Si è svolta dal 21 al 26 maggio la prima mobilità transnazionale nell’ambito del progetto Erasmus+ “ROBO (Remain On BOard). Learning Journeys in Educational Robotics”. Gli studenti coinvolti (Giovanni Bruno, Federica Gennaro, Delia Giacalone, Vito Ingargiola, Mariachiara Signorello e Antonino Vivona), accompagnati dalla prof.ssa Elena Alcamesi e dal vice Preside prof. Salvatore Marrone, hanno partecipato con entusiasmo alle numerose attività proposte: gare di programmazione e robotica (un meritato terzo posto è stato conquistato dal team italiano), ideazione e disegno, visite culturali, momenti conviviali e di socializzazione.

 

Oltre alle meraviglie naturali e storiche del Danubio, è stata interessante la visita alla più grande centrale idroelettrica sul fiume, la diga Djerdap (meglio conosciuta cone “Iron Gate I”), che si trova nella gola delle “Porte di ferro”, al confine tra Romania e Serbia. L’esperienza svolta è stata un momento di crescita, di conoscenza, di familiarità con una lingua, cultura e abitudini diverse dalle nostre.
Ulteriori foto sono visibili sulla pagina Facebook dell’Istituto.

Ecco il programma dettagliato:

  • Presentation of Hardware Components Used to Build the RobotProgramming- Language C-ARDUINO IDE
  • Discussions/ ARDUINO IDE Analysis
  • Programming Oriented Activities
  • On-line Simulation Platform-exercises of controlling robots
  • Good Practice Examples in Automation and Robotics – Visit at Hidrocentrala Portile de Fier I
  • Robots Race Competition
  • Workshop ”How is Going On…”
  • Contest: Ideas, Ideas, Ideas,….Robo Design (posters, computer drawings, unusual pictures)


External Links

Facebook

Tele2, Drobeta Turnu-Severin